• PRIMA CALATA

    La prima calata in corda è la più suggestiva..
    20 metri a fianco di una splendida cascata!

  • TOBOGA

    Gli scivoli acquatici sono una componente unica
    che il canyoning può regalarci!

  • TUFFI

    Non mancheranno tuffi e toboga in piscine
    naturali dal colore smeraldino!

  • AMBIENTE

    Il Canyoning permette di scoprire un contesto ambientale
    unico, selvaggio dove la meraviglia ci circonda!

  • PISCINE

    Scoprire tutte le piscine naturali di Pitrisconi
    tra tuffi e scivoli acquatici in un'acqua smeraldina!

  +39 333.68.98.146

thinkingsardinia@gmail.com

  +39 333.68.98.146

thinkingsardinia@gmail.com

CANYONING

  • Adatto ai principianti
  • Presenza di acqua tutto l'anno
  • Cosa portare: costume da bagno, snack per la discesa, acqua in bottiglia da 500 ml e scarpe (trekking, running) da usare nel canyon

Il fiume Pitrisconi è situato nel cuore del massiccio di Monte Nieddu nel versante di San Teodoro. Questi è sicuramente uno dei percorsi torrentistici più divertenti di tutta la Sardegna. Considerando che la difficoltà complessiva si attesta sul PD (poco difficile) rimane il Canyoning ideale per chi voglia scoprire per la prima volta questo mondo. Le acque calme e mai agitate di Rio Pitrisconi lo rendono perfetto anche per principianti alla ricerca di adrenalina ed emozioni. Le uniche restrizione sono chiaramente: non soffrire di vertigini, saper nuotare e essere in buona forma fisica.

Tutto quelle che dovrete portare con voi sarà un cambio completo, il costume da bagno, snack per la discesa, acqua in bottiglia da 500 ml e scarpe (trekking, running) da usare nel canyon. La gola di Pitrisconi venne per la prima volta recensita e poi resa famosa da Jose Aneris, questi nel 2008 ne scrisse una prima recensione, attrezzando alcune calate. L’ultima richiodatura è stata realizzata nel 2017 nell’ambito del progetto ‘ProCanyon’ dall’AIC (Associazione Italiana Canyoning).

Scheda Tecnica

Una volta raggiunto lo stazzo Pitrisconi in soli 5 minuti si raggiunge il greto del torrente e si è pronti per la prima piccola calata di 5 metri che conduce ad una bella piscina naturale profonda anche 4 metri. Qui è possibile effettuare diversi tuffi in un’acqua cristallina. Percorsi pochi metri si arriva alla vasca pensile che con un tuffo di 4 metri o un bel toboga di 3 metri raggiunge la calata di 20 metri. Questa è la discesa in corda più verticale ed adrenalinica di tutto il canyon! Con una portata di acqua superiore ai 200 litri è oppurtuno utilizzare una piccola teleferica per raggiungere l’armo di calata.

Una volta raggiunta la base della meravigliosa cascata continuiamo il nostro percorso acquatico che ci porta a scivolare sotto una grande masso e raggiungere una smeraldina piscina naturale dove possiamo effettuare un toboga di 6 metri o un bel tuffo da 5 metri. In pochi minuti incontriamo l’altra spettacolara calata di 13 metri a fianco di una maestosa cascata. Una volta raggiunta possiamo nuotare e raggiungere il bordo con una posizione che ci porta ad ammirare la piscina di ‘Pitrioulu’ in tutta la sua bellezza selvaggia.

Nel periodo di estivo è consigliato questo punto per uscire dal canyon raggiungendo nuovamente lo stazzo Pitrisconi in circa 30 minuti.

Continuando il canyon possiamo evitare un insidioso toboga con una piccola disarrampicata nuotando poi in una piccola piscina naturale. Da qui il corso del fiume è più lineare non ci sono calate in corda ma solamente progressione sul greto. Dopo circa un chilometro raggiungeremo l’ultima piscina naturale attraverso un tuffo di 7 metri o una calata di altrettanta lunghezza. Dopo pochi metri raggiungeremo il secondo punto in cui si può sforrare, da qui lo stazzo Pitrisconi dista esattamente 1 ora percorrendo un ripido sentiero che domina tutta la valle.

+39 333.68.98.146

thinkingsardinia@gmail.com

Disponibili tutto l'anno

Copyright (c) Stefano Meloni 2012 - 2019. All rights reserved.